Spread al 2% con CheBanca! e il mutuo decolla

Continua la guerra degli spread. Ogni giorno le banche si sfidano a lanciare il miglior tasso, per la gioia dei mutuatari o aspiranti tali. Oggi è il turno di Che Banca!, con la nuova campagna che offre particolari sconti in base all’’importo richiesto. Ecco le condizioni valide per le domande inoltrate fino al 28 Febbraio […]

Continua la guerra degli spread. Ogni giorno le banche si sfidano a lanciare il miglior tasso, per la gioia dei mutuatari o aspiranti tali. Oggi è il turno di Che Banca!, con la nuova campagna che offre particolari sconti in base all’’importo richiesto. Ecco le condizioni valide per le domande inoltrate fino al 28 Febbraio e stipulate entro il 30 Aprile.
Chi sceglie il tasso fisso ha uno spread a partire dal 2,13%. Inoltre, per LTV minori o uguali al 60%, può usufruire di un’ulteriore riduzione dello 0,20% (acquisto, acquisto + ristrutturazione, ristrutturazione e surroga). Perciò, per un mutuo di 100.000 euro a 25 anni, l’’importo mensile da pagare è di 493,68 euro, con un tasso del 3,37% indicizzato all’’Eurirs.
Lo spread è ancora più light per chi preferisce il tasso variabile. Sui mutui acquisto, ad esempio, è al 2%, che scende a 1,85% per importi compresi entro il 60%.  Così, è possibile ottenere 100.000 euro a 25 anni con una rata di 426,78 euro  (tasso 2,06%).
Inoltre, se il patrimonio totale presso CheBanca! è maggiore a 100.000 euro, c’’è uno sconto dello 0,10%.
Le spese di istruttoria coprono il 60% del capitale finanziato, e vanno da un minimo di 500 a un massimo di 1.000 euro.

 

 

(17-02-2015)
Francesca Garrisi
Seguici su

Continua a leggere

Articolo precedente

Nella corsa al mutuo avvantaggiati gli under 35 con posto fisso

Articolo successivo

Vuoi comprare casa? Non farti sorprendere dalle spese

Right Menu Icon