mutuo contratto apprendistato

Mutuo con contratto apprendistato: a quali condizioni le banche lo erogano?

Si può chiedere un mutuo con contratto di apprendistato? A quali condizioni le banche lo accettano come garanzia e quali sono gli interessi di un buon finanziamento per lavoratore in contratto di apprendistato?

L’instabilità a lungo termine del contratto di apprendistato non può che avere ripercussioni anche sulle possibilità concrete di ottenere il mutuo. Le banche non vedono di buon occhio i contratti di apprendistato perché inquadramenti di tale natura non forniscono adeguate garanzie di rimborso della rata per tutta la durata del finanziamento. Visto che si tratta di un tema molto attuale riteniamo utile approfondire l’argomento.

Che cos’è il contratto di apprendistato e perché può essere un problema per ottenere il mutuo

Partiamo da una premessa di base per capire la questione: che cos’è il contratto di apprendistato e quali sono i limiti di questo inquadramento? Si tratta di un modo in cui può essere regolarizzata la formazione in azienda. Sulla carta l’obiettivo finale è quella dell’inserimento dell’apprendista nell’organico aziendale in pianta stabile, al termine del contratto di apprendistato. Ma nulla impone che ciò accada e può verificarsi che non sia confermato.

Questa forma contrattuale è riservata ai giovani tra i 15 e i 29 anni: è chiaro quindi che, quando parliamo di mutui con apprendistato, rientriamo nell’ambito più generale dei mutui under 30. Già in generale per i giovani le banche richiedono garanzie aggiuntive, in caso di contratto atipico (incluso apprendistato) la situazione è ancora più complessa. La durata massima dell’apprendistato varia in base al tipo di contratto ma, in media, non supera i 6 anni. Si intuisce facilmente anche per questo motivo che le banche non concedano facilmente mutui a chi è assunto come apprendista perché non si prevede una situazione stabile nel lungo termine.

Fondo di garanzia per mutui con contratti di apprendistato

Il Fondo Garanzia può rappresentare una soluzione concreta per chi si trova in questa situazione e ha bisogno di ottenere un finanziamento importante dalla banca. E’ infatti possibile seguendo questa strada, ottenere una copertura fino al 50% dell’importo richiesto.

Non a caso a ricorrere al Fondo di Garanzia sono soprattutto i giovani under 35 anni che, per le ragioni sopra esposte, hanno maggiore difficoltà di accesso al credito. Se si chiede un mutuo in coppia è decisamente preferibile che almeno uno dei due sia assunto a tempo indeterminato. Tra le garanzie ulteriori che le banche potrebbero richiedere sono c’è quella personale di un parente o conoscente di fiducia disposto a fare da garante.

Come trovare il miglior mutuo per contratto di apprendistato

Se un lavoratore precario con contratto di apprendistato ha bisogno di un finanziamento quindi la prima cosa da fare sarà quella di confrontare le offerte delle banche sui mutui agevolati giovani. Bisognerà poi tener conto che, per l’erogazione, l’istituto chiederà garanzie ulteriori perché il contratto non sarà ritenuto idoneo e quindi è bene essere preparati per fornirle. In caso contrario purtroppo sarà molto difficile ottenere un mutuo e l’unica alternativa, per importi non troppo alti, potrebbe essere un prestito che però ha interessi meno convenienti rispetto ai mutui casa.

Da sempre appassionata di scrittura e alla continua ricerca di storie da raccontare. Mi affaccio al mondo dei mutui, argomento non sempre di facile comprensione per tutti, per aiutare chi è alla ricerca di informazioni utili. Non posso vivere senza: musica, amici e wafer 🙂

4/5 (1)

Valuta questo contenuto

Continua a leggere

Articolo precedente
simulatore mutuo
News

Simulatore mutuo: come ottenere un preventivo attendibile e affidabile

Articolo successivo
affittare casa con mutuo
News

Si può affittare la casa su cui grava un mutuo in corso?

Right Menu Icon