spese familiari

Spese familiari, quanto spenderanno gli italiani a Natale 2016?

Natale 2016 e tutti gli italiani si preparano a mettere in conto un aumento delle spese familiari. Quanto si spenderà? Dirlo a priori è difficile perché dipende dal numero di invitati, dal tipo di regali e dalla presenza in casa di bambini o adolescenti. Avere un’idea chiara è tuttavia importante per contenere gli acquisti entro […]

Natale 2016 e tutti gli italiani si preparano a mettere in conto un aumento delle spese familiari. Quanto si spenderà? Dirlo a priori è difficile perché dipende dal numero di invitati, dal tipo di regali e dalla presenza in casa di bambini o adolescenti. Avere un’idea chiara è tuttavia importante per contenere gli acquisti entro il proprio budget e tenere conto di alcune voci di spesa importanti del bilancio domestico che non vanno in ferie a Natale, come le rate del mutuo e le bollette.

Spese familiari: quanto costa il Natale?

Di certo la crisi ha ridimensionato i festeggiamenti sotto Natale: per il 67% degli italiani il programma è quello di festeggiare a casa con amici e parenti, senza pensare a vacanza invernali. Questa la risposta data dagli intervistati al sondaggio Nielsen commissionato da Lidl.
E per chi festeggia Natale in casa la cosa più importante sembra essere il buon cibo: si va a fare la spesa 11 volte durante le ultime 4 settimane dell’anno, includendo più prodotti nel carrello. La spesa per i soli generi alimentari in questo periodo dell’anno è pari al 12% in più rispetto alla media del resto dell’anno.
Ovviamente i prodotti più richiesti presso i supermercati sono quelli natalizi: a dicembre si spendono oltre 300 milioni di euro in più per panettoni, pandori, dolci natalizi, cioccolate e simili. E ovviamente ci sono anche le voci delle spese familiari natalizie legate ai regali e agli addobbi.
Una mano al portafoglio (o al mouse in caso di acquisti su internet) e una sulla coscienza: le spese familiari fisse, quelle che non conoscono feste o stagionalità, influenzano le scelte degli italiani che cercano comunque saggiamente di limitare il budget.

Spese familiari: i buoni propositi dopo Natale

Proprio perché a Natale ci sono già alcune voci di spesa familiare legate alle feste, altri investimenti importanti vengono in genere rimandati all’anno successivo. Si fanno rientrare, in un certo senso, nella lista dei buoni propositi. I vostri quali sono?

Continua a leggere

Articolo precedente
mutui a confronto
News

Mutui a confronto: il 2017 sarà l’anno del fisso o del variabile?

Articolo successivo
Mutuo Deutsche Bank
News

Mutuo Deutsche bank: quale assicurazione se si resta indietro con le rate

Right Menu Icon