mutuo-online-leasing-immobiliare-confronto

Mutuo online e leasing immobiliare a confronto: cosa bisogna sapere

Che il mutuo online presenti spesso le condizioni più favorevoli per chi necessita di credito dalla banca è ormai una verità di cui sono consapevoli molti utenti: abbandonare la reticenza per l’e-commerce nel settore dei prestiti e dei mutui permette generalmente di ottenere preventivi particolarmente convenienti rispetto alle condizioni proposte allo sportello. La novità 2016 per gli […]

Che il mutuo online presenti spesso le condizioni più favorevoli per chi necessita di credito dalla banca è ormai una verità di cui sono consapevoli molti utenti: abbandonare la reticenza per l’e-commerce nel settore dei prestiti e dei mutui permette generalmente di ottenere preventivi particolarmente convenienti rispetto alle condizioni proposte allo sportello. La novità 2016 per gli incentivi all’acquisto di casa è però il leasing immobiliare: da più parti, giustamente, se ne sottolineano i vantaggi e i punti di forza. Attenzione però alla disinformazione: il bonus casa del leasing immobiliare non è esente da problematiche che vale la pena considerare prima di fare una scelta.

Mutuo online e leasing immobiliare a confronto

Ad interessarsi ai mutui online e al leasing immobiliare sono soprattutto le giovani coppie. E proprio gli under 35 ne traggono i maggiori vantaggi perché gli importi per la detrazione del 19% sul canone e sul riscatto dell’immobile sono raddoppiati. Il leasing immobiliare offre il grandissimo vantaggio di non dover versare anticipi.
Va detto però d’altro lato che proprio le giovani coppie senza liquidità hanno in genere bisogno di contrarre debiti di lunga durata: il leasing immobiliare però ha una durata massima di 20 anni. Chi accende un mutuo on line invece può impegnarsi a restituire l’importo anche in 30 anni alleggerendo così la rata mensile. L’opzione di sospensione della rata del leasing in caso di difficoltà al saldo è ammessa nel leasing una sola volta per un massimo 12 mesi e peraltro anche alcuni mutui bancari la prevedono.
Senza dubbio il leasing immobiliare è un’alternativa valida per coloro che non hanno le garanzie per ottenere un mutuo, ad esempio giovani precari. Tuttavia i comparatori di mutui online, mettendo a confronto diverse offerte e preventivi, ci mostrano che oggi le condizioni sono meno rigide. Prima di auto convincersi che non si hanno i requisiti per ottenere un mutuo on line è consigliabile provare a fare una richiesta di preventivo.
Va detto peraltro che il leasing è limitato all’acquisto dell’abitazione principale.

Leasing immobiliare e rent to buy a confronto: differenze

E’ vero quindi che oggi esistono diverse alternative per acquistare casa senza il peso di un mutuo: non solo il leasing immobiliare ma anche affitto con riscatto (rent to buy) ad esempio oppure vendita a rate con patto di riservato dominio. E’ bene avere consapevolezza di tutti gli strumenti a disposizione e delle reciproche differenze. Leasing immobiliare e rent to buy ad esempio vengono spesso confusi per via dei punti in comune ma, a ben vedere, le differenze sono molteplici:

  • nel rent to buy la trascrizione del contratto nei Registri Immobiliari può avvenire anche subito, in modo da garantire piena tutela al futuro proprietario, mentre la legge non specifica nulla in merito per quanto concerne la formula del leasing;
  • dal canone del rent to buy devono risultare in maniera distinta la componente di affitto e quella di acconto sul prezzo di vendita (in caso di mancato acquisto finale, il locatario ha infatti diritto alla restituzione solo della seconda), mentre per il leasing non è prevista questa ripartizione obbligatoria,

Il fatto che esistano alternative di acquisto immobiliare in ogni caso non toglie che l’offerta di mutui online sia ancora la prima strada da percorrere.

Hello Bank Mutuo Image Banner 728 x 90

Continua a leggere

Articolo precedente
mutui-prima-casa
News

Mutui prima casa: boom di domande tramite il Fondo garanzia

Articolo successivo
surroga-mutuo-draghi
News

Surroga 2016: Draghi taglia gli interessi sui nuovi mutui

Right Menu Icon