mutuo-agevolato

Mutuo casa: con la surroga si può richiedere il mutuo agevolato?

Chi deve chiedere il mutuo casa può ottenere un mutuo agevolato, avendone i requisiti, anche quando non si tratta di un nuovo finanziamento ma di un mutuo surroga?

Oltre alle agevolazioni prima casa, ci sono alcuni benefici sul mutuo ipotecario che possono andare a vantaggio di alcune categorie di clienti oppure essere concordate con la banca. Pensiamo ad esempio al mutuo agevolato con legge 104 o per altre categorie di clienti che possono ottenere il 100% del valore dell’immobile (ad esempio giovani coppie per l’acquisto prima casa oppure famiglie numerose con almeno tre figli a carico). Se le condizioni del mutuo non sono convenienti, è inoltre possibile cambiare banca chiedendo la portabilità del finanziamento con la surroga. Molti si chiedono anche se le due strade sono percorribili contemporaneamente ovvero se sia possibile ottenere un mutuo agevolato con la surroga.

Come funzionano i mutui agevolati

Grazie all’accordo stipulato nel 2013 tra la Cassa Depositi Prestiti e l’ABI, la banche convenzionate che hanno aderito alla Convenzione possono erogare mutui fino al 100% del valore dell’immobile o anche prevedere tempi di istruttoria più veloci. L’accordo sopra citato definisce le regole e le linee guida che si applicano per la concessione. Lo scopo principale è quello di favorire l’accesso al credito per categorie che hanno maggiori difficoltà a farlo e a presentare le garanzie che le banche normalmente richiedono.

Priorità viene data ai mutui per acquisto prima casa ma non è escluso a priori che si possa ottenere un mutuo agevolato per altri scopi, ad esempio per finanziare lavori di ristrutturazione.

Quali sono i vantaggi della surroga del mutuo

Con la surroga si chiede la portabilità del mutuo da una banca ad un’altra. Il principale vantaggio è rappresentato dalla possibilità di ottenere condizioni più favorevoli con la nuova banca. Soprattutto in periodi storici in cui i tassi di interesse sono bassi quindi potrebbe convenire. A fronte di ciò però si incorre in alcuni limiti, primo tra tutti non poter aggiungere ulteriore liquidità all’importo richiesto. Le condizioni più favorevoli si possono ottenere modificando il tasso, passando dal variabile al fisso (o viceversa), cambiando l’importo della rata o la durata del piano di ammortamento etc.
I vantaggi della surroga e del mutuo agevolato possono essere cumulati?

Mutui agevolati: si possono ottenere anche con la surroga?

A ben vedere la normativa non nega una simile possibilità. E’ possibile, quindi, che chi cambia banca tramite surroga del mutuo, ottenga un mutuo agevolato al 100%.

Ma perché una persona che ha un mutuo agevolato dovrebbe non trovarlo conveniente? Potrebbe accadere che la condizione che dia diritto al mutuo agevolato sia intervenuta dopo la firma del mutuo originario e che quindi quello surroga sia agevolato. Oppure potrebbe essere che chi è interessato a procedere con la surroga abbia già in corso un mutuo agevolato ma voglia cambiare alcune condizioni (tasso di interesse, durata, importo rata etc). In entrambi i casi non sembrano esserci elementi ostativi alla surroga. La banca originaria non potrà opporsi mentre quella nuova sarà libera di decidere se accettare o meno la surroga.

Da sempre appassionata di scrittura e alla continua ricerca di storie da raccontare. Mi affaccio al mondo dei mutui, argomento non sempre di facile comprensione per tutti, per aiutare chi è alla ricerca di informazioni utili. Non posso vivere senza: musica, amici e wafer 🙂

4.75/5 (4)

Valuta questo contenuto

Continua a leggere

Articolo precedente
homeflix
News

HomeFlix: il primo servizio di protezione e assistenza casa via App

Articolo successivo
affitto-comprare
News

Comprare casa o andare in affitto? Il mattone vince ancora

Right Menu Icon