Devi ristrutturare casa? Tieni d’’occhio questi mutui

Hai intenzione di fare dei lavori in casa, ma sei ancora indeciso su quale mutuo ristrutturazione scegliere? Ecco un elenco delle promozioni più interessanti presenti sul mercato. Unicredit  propone Mutuo Valore Italia Tasso Variabile  che, per un importo di 100.000 euro a 25 anni, ti offre una rata mensile di 428,74 euro  (TAN 2,10% TAEG […]

Hai intenzione di fare dei lavori in casa, ma sei ancora indeciso su quale mutuo ristrutturazione scegliere? Ecco un elenco delle promozioni più interessanti presenti sul mercato.
Unicredit  propone Mutuo Valore Italia Tasso Variabile  che, per un importo di 100.000 euro a 25 anni, ti offre una rata mensile di 428,74 euro  (TAN 2,10% TAEG 2,15% e spread al 2% fino al 30 Settembre). Inoltre, la cifra richiesta viene erogata in un’’unica tranche a fine lavori. Qui trovi la scheda mutuo completa con tutte le informazioni di dettaglio.
Variabile Top è invece il  prodotto targato BNL BNP-Paribas dedicato a dipendenti, lavoratori autonomi e pensionati, che prevede uno speciale spread al 2,10% per importi fino al 30% del valore dell’’immobile. In questo caso, richiedendo 100.000 euro a 25 anni, si ha una rata di 429,23 euro (TAN 2,11% TAEG 2,35%). Clicca qui per richiedere gratuitamente la fattibilità.
CheBanca! offre invece la doppia formula mutuo acquisto+ristrutturazione e ristrutturazione. Nel primo caso l’’LTV (Loan to Value, ovvero il rapporto tra la somma richiesta e il valore dell’’immobile a garanzia) è pari all’’80% sul valore finale dell’’immobile certificato dalla perizia, o sullo stato di avanzamento dei lavori. La cifra viene erogata in un massimo di tre tranche.  Se invece si sceglie la formula ristrutturazione, l’’LTV è del 70% del valore iniziale dell’’immobile. E in questo caso, per un importo di 100.000 euro a 25 anni si può avere una rata mensile di 453,67 euro (TAN 2,60% TAEG 2,79%). Da questa pagina puoi inviarti il relativo preventivo

(12-09-2014)
Francesca Garrisi
 Seguici su

Continua a leggere

Articolo precedente

Mutui a tasso fisso, BNL scende sotto il 4%

Articolo successivo

Mutui, Abi registra un incremento di erogazioni nella prima parte dell’anno

Right Menu Icon