bilancio familiare

Bilancio familiare, le voci di spesa più pesanti e come risparmiare

Quali voci di spesa pesano maggiormente sul bilancio familiare degli italiani? Su quali di queste è possibile risparmiare? Oggi anche i nuclei ridotti, di due o tre persone, non di rado fanno fatica a far quadrare i conti a fine mese. Bilancio familiare: è il mutuo la spesa mensile più importante Per chi ha accesso […]

Quali voci di spesa pesano maggiormente sul bilancio familiare degli italiani? Su quali di queste è possibile risparmiare? Oggi anche i nuclei ridotti, di due o tre persone, non di rado fanno fatica a far quadrare i conti a fine mese.

Bilancio familiare: è il mutuo la spesa mensile più importante

Per chi ha accesso un mutuo per l’acquisto di casa probabilmente è questa rata la spesa più importante da sostenere (mensilmente, semestralmente o in base alla frequenza prevista). La buona notizia è che risparmiare è possibile: basta rivolgersi ad un sito di comparazione mutui affidabile per mettere a confronto i preventivi delle banche online e scegliere il finanziamento con le condizioni più vantaggiose. E se il mutuo già è stato chiesto ed è in essere? Non bisogna arrendersi alle condizioni imposte. Questo sistema serve a scegliere il mutuo surroga per risparmiare cambiando banca in modo gratuito.

Va da sé che chi vive in affitto invece dovrà fare i conti con il canone di locazione. Tenendo conto dei bonus casa e degli interessi ridotti sui mutui può essere utile valutare se questa è, in questo periodo storico, una soluzione più economica rispetto all’acquisto immobiliare.

Quali spese pesano di più a fine mese dopo il mutuo?

Nella classifica delle voci di spesa più pesanti di ogni mese, subito dopo il mutuo troviamo assicurazioni auto e moto e bollette (in particolare internet e luce/gas). Se all’interno della stessa famiglia occorre assicurare più veicoli, potrebbe essere conveniente stipulare un’assicurazione famiglia.
Da ultimo parliamo della bolletta della luce: indispensabile se si vuole mettere la linea ADSL. Il libero mercato permette di mettere a confronto più offerte: è possibile richiedere preventivi senza impegno anche online. E’ possibile cambiare operatore senza modifiche agli impianti.
Ben si comprende come oggi avere una casa, una macchina e un collegamento ad internet possono essere aspetti di fondamentale importanza. Ma questo non significa che ci si debba accontentare delle condizioni di pagamento che sono state concesse senza valutare la possibilità di risparmiare.

Continua a leggere

Articolo precedente
mutui online
News

Mutui online, preventivo solo interessi per i giovani: come funziona

Articolo successivo
mutuo prima casa
News

Mutuo prima casa: le fasi che precedono l’erogazione e i criteri di scelta

Right Menu Icon