Mutuo surroga: torna la penale sull’estinzione anticipata?

C`è il rischio reale che in Italia venga reintrodotta la penale sull`estinzione anticipata del mutuo, rimossa nel 2007 dal Decreto Bersani. Dovremo aspettare al massimo fino al 21 marzo 2016 per capire quanto questa possibilità sia concreta.   Le modifiche introdotte dal Decreto Bersani Il decreto Bersani, approvato nel 2007, aveva alleggerito di molto le […]

C`è il rischio reale che in Italia venga reintrodotta la penale sull`estinzione anticipata del mutuo, rimossa nel 2007 dal Decreto Bersani. Dovremo aspettare al massimo fino al 21 marzo 2016 per capire quanto questa possibilità sia concreta.

 

Le modifiche introdotte dal Decreto Bersani

Il decreto Bersani, approvato nel 2007, aveva alleggerito di molto le pratiche per richiedere la surroga del proprio mutuo, e soprattutto aveva annullato qualsiasi costo aggiuntivo a favore delle banche, al fine di venire incontro ai mutuatari e favorire il più possibile il diritto di questi a trasferire il proprio mutuo presso un altro istituto di credito.

Direttiva Mcd, che l`Italia ha recepito il 02 luglio 2015 con una legge delega. Questa direttiva conferma il diritto del mutuatario di richiedere l`estinzione anticipata, ma introduce un “indennizzo” a favore delle banche, che lamentano il rischio concreto che, in fase di surroga, i costi fissi del mutuo non vengano completamente ammortizzati e restino di fatto a carico loro.

 

L`introduzione della direttiva

Entro il 21 marzo 2016 l`Italia dovrà introdurre ufficialmente la direttiva Mcd con una serie di decreti delegati. In realtà la direttiva europea non obbliga gli stati membri a reintrodurre i costi per l`estinzione anticipata del mutuo, ma permette di scegliere se farlo o meno. L’articolo 25 parla infatti della possibilità di prevedere per i mutui un “indennizzo equo e obiettivo“, non di dovere.

 

Cosa succederà?

Nessuno ancora può prevedere quali scelte prenderà il nostro paese su questo tema. Quello che possiamo ipotizzare è che l`eventuale reinserimento della penale non dovrebbe essere retroattivo, quindi chi ha stipulato un mutuo tra il 2007 (data di approvazione della Legge Bersani) e la futura data di introduzione della direttiva in Italia, non dovrebbe correre questo rischio. All`interno dei loro contratti con le banche è infatti indicato in maniera chiara ed esplicita che “non è prevista una penale in caso di estinzione parziale o totale del mutuo”. Chi però deciderà di surrogare il mutuo dopo l`eventuale introduzione della penale, potrebbe ritrovarsi questa clausola nel nuovo mutuo, e quindi pagare l`indennizzo alla nuova banca, qualora decidesse nuovamente di surrogare.

 

Devi chiedere un mutuo? Confronta le proposte delle banche e scegli »

 

Seguici anche su:

Facebook

Twitter

Google+

 

(16/09/2015)

 

Continua a leggere

Articolo precedente

Boom di mutui e prestiti: + 82,2% nel 2015 (dati ABI)

Articolo successivo

I migliori mutui acquisto prima casa di Settembre

Right Menu Icon