Mutuo Risparmio Che Banca! Apri il conto corrente e risparmi sulle rate

(07 ottobre 2015). Mutuo Risparmio CheBanca! è un mutuo a tasso variabile che permette di ottenere un risparmio sui tassi di interesse, se il mutuatario collega almeno un Conto Corrente e/o Conto Tascabile. Vediamo nel dettaglio come funziona.   Come risparmiare sulle rate del mutuo Il mutuo a tasso variabile può subire delle modifiche nel […]

(07 ottobre 2015). Mutuo Risparmio CheBanca! è un mutuo a tasso variabile che permette di ottenere un risparmio sui tassi di interesse, se il mutuatario collega almeno un Conto Corrente e/o Conto Tascabile. Vediamo nel dettaglio come funziona.

 

Come risparmiare sulle rate del mutuo

Il mutuo a tasso variabile può subire delle modifiche nel tempo, con il rischio di ritrovarsi a pagare un importo mensile molto più alto di quello iniziale. Al fine di risparmiare sulle rate, Che Banca! propone Mutuo Risparmio, che valorizza i soldi depositati sul conto: più soldi ci sono sul conto, più la rata mensile si abbassa. E` possibile collegare al proprio mutuo fino ad massimo 4 conti correnti: non solo il proprio quindi, ma anche quello di amici e parenti, così da aumentare la convenienza.

 

Gli interessi corrisposti mensilmente con la rata di mutuo non sono calcolati sull’intero capitale residuo da rimborsare, come avviene per i mutui tradizionali, ma su un importo pari alla differenza tra il capitale residuo e la somma delle giacenze medie presenti su almeno uno conti correnti collegati al mutuo. Ovviamente questa soluzione non garantisce un importo mensile fisso, sia perchè si tratta comunque di un mutuo a tasso variabile, sia perchè il risparmio sugli interessi è legato al saldo medio dei conti associati al mutuo.

 

Condizioni economiche di Mutuo Risparmio

Le condizioni applicate a questo mutuo a tasso variabile di Che Banca! sono le seguenti:

TAN 2,24% composto da spread 2,28% per tutte le durate e gli importi (finalità acquisto prima e seconda casa);

– LTV 80% in caso di acquisto prima casa e surroga, 75% in caso di mutuo per acquisto seconda casa;

– durata da 10 a 30 anni per acquisto prima casa, fino a 20 anni per la seconda casa;

– importo min 50.000 euro max 1.000.000

 

La rata mensile è composta da quota capitale e quota interessi; quest`ultima potrà essere ridotta in funzione della giacenza media presente sui conti correnti e/o conti tascabili di cui il mutuatario e/o amici e parenti siano titolari, purché collegati al mutuo.

 

Leggi il foglio illustrativo »

 

Se sei interessato a conoscere altre offerte di mutui, confronta le proposte delle banche e scegli »

 

Seguici anche su:

Facebook

Twitter

Google+

 

Continua a leggere

Articolo precedente

Barometro CRIF – a settembre ancora mutui in aumento

Articolo successivo

I migliori mutui costruzione casa della settimana

Right Menu Icon