calcola mutuo

Calcola mutuo: i tassi nel 2017 aumenteranno?

Basta collegarsi ad un comparatore che calcola il mutuo online per rendersi conto che i tassi di interesse stanno iniziando lentamente ma inesorabilmente a risalire dopo aver toccato i minimi storici negli ultimi mesi. E del resto, visto l’andamento del mercato, non serve essere esperti di banca e di finanza per prevedere questa tendenza mutui […]

Basta collegarsi ad un comparatore che calcola il mutuo online per rendersi conto che i tassi di interesse stanno iniziando lentamente ma inesorabilmente a risalire dopo aver toccato i minimi storici negli ultimi mesi. E del resto, visto l’andamento del mercato, non serve essere esperti di banca e di finanza per prevedere questa tendenza mutui nel 2017. Ma non c’è ragione di disperarsi.
La buona notizia è che il 2017 è e sarà ancora un anno positivo per chi deve chiedere un mutuo.
Mettiamo da parte in questa analisi i dati sul numero di domande di mutui, posto che il lieve calo si deve anche al freno delle surroghe che hanno trainato la domanda degli ultimi due anni, e concentriamoci invece sui tassi di interesse applicati.

Calcola mutuo 2017: quale conviene?

A dare un segno tangibile della tendenza all’aumento dei tassi dei mutui 2017 è stata per prima Intesa San Paolo, che ha aumentato lo spread di 50-60 punti base rispetto ai tassi promozionali garantiti fino a dicembre scorso, quando il fisso era proposto all’1,5%. E’ facile prevedere che gli altri istituti si allineeranno alla strategia di questo gruppo bancario che, da solo, nel 2016 ha occupato una fetta pari quasi al 30% delle richieste di mutui in Italia. Innegabilmente ci sono anche eventi di rilevanza internazionale che potrebbero incidere sulla tendenza all’aumento dei tassi: dalla Brexit alla vittoria di Trump.
Ma prima di creare allarmismi bisogna considerare che i tempi con cui si alzano i mutui sono lenti. Ancora per un periodo medio-lungo per chiedere un mutuo resterà un momento favorevole.
Questa premessa però serve a fare scelte consapevoli: se ci si rivolge ad un comparatore che calcola il mutuo e propone diversi preventivi, bisogna ricordarsi di tenere a mente anche la durata del finanziamento e le oscillazioni che il mercato potrebbe subire.

Continua a leggere

Articolo precedente
mutuo
News

Mutuo insostenibile? Come non perdere le agevolazioni prima casa

Articolo successivo
miglior mutuo
News

Miglior mutuo: la strategia 2017 per chi ha già un finanziamento e per chi vuole aprirne uno

Right Menu Icon