calcola mutui on line

Calcola mutui on line: cos’è il floor nei preventivi a tasso variabile

Chi calcola mutui on line, spesso si ferma alla differenza tra ammortamento fisso e variabile, senza approfondire i singoli tassi legati ad una o all’altra formula. Invece, soprattutto nel secondo caso, sarebbe opportuno essere informati su tasso floor e cap per evitare gli effetti delle oscillazioni del mercato. Se qualche cliente o potenziale tale, che […]

Chi calcola mutui on line, spesso si ferma alla differenza tra ammortamento fisso e variabile, senza approfondire i singoli tassi legati ad una o all’altra formula. Invece, soprattutto nel secondo caso, sarebbe opportuno essere informati su tasso floor e cap per evitare gli effetti delle oscillazioni del mercato.

Se qualche cliente o potenziale tale, che calcola i mutui on line, sa che cosa è il tasso “cap” sui mutui variabili, che serve come tutela dall’eccessivo o improvviso rialzo degli interessi, meno utenti sanno che esiste anche, con funzione diametralmente opposta, il tasso “floor”.
Ecco come si calcola, quando viene applicato e che cosa comporta.

Calcola mutui on line: gli effetti del tasso floor nei contratti variabili

Un sito di simulazione che calcola i mutui on line, oggi permette di mettere a confronto più preventivi in modo facile e veloce. Ma la rata mensile che compare in seguito a questa prima selezione non deve essere l’unico parametro di scelta dei finanziamenti. Bisogna saper leggere i contratti e comprenderne gli effetti.
Il tasso floor impone una soglia percentuale al di sotto del quale, nel corso del piano di ammortamento pluriennale, il tasso variabile non può scendere, anche quando l’Euribor raggiunge valori minimi. Questa clausola serve a tutelare la banca: più volte è finita al centro di polemiche ma l’Arbitro bancario l’ha ritenuta legittima.

Calcola mutui on line: perché firmare un contratto variabile con tasso floor?

Perché scegliere il tasso variabile anche in presenza di questa clausola? Nei mutui a tasso variabile con tasso floor, il cliente può beneficiare comunque di uno sconto sullo spread ad esempio. In conclusione possiamo affermare che il fatto che un contratto di mutuo a tasso variabile presenti la clausola floor non lo rende automaticamente meno conveniente di un finanziamento a tasso fisso. Tuttavia è importante che questa condizione sia ben chiara al firmatario da subito per permettergli una scelta consapevole.

Continua a leggere

Articolo precedente
calcolo rata mutuo online
News

Calcolo rata mutuo online: come farlo in base al tipo di finanziamento

Articolo successivo
calcolo rata mutuo online
News

Calcolo rata mutuo online: gli step per aggiudicarsi il preventivo migliore

Right Menu Icon