Abi, tassi sui mutui per la casa

I tassi sui mutui per la casa per l’’acquisto degli immobili stanno salendo. L’’ultimo bollettino dell’’Abi nel mese di Maggio è salito a 3,08%, dal 3,04% di Aprile e 2,54% di Marzo. L’’aumento però è ancora distante dai livelli di Maggio 2009 (4,06%) e di quello del 2008 (5,66%). L’Abi e le associazioni dei consumatori hanno dichiarato che da […]

I tassi sui mutui per la casa per l’’acquisto degli immobili stanno salendo.

L’’ultimo bollettino dell’’Abi nel mese di Maggio è salito a 3,08%, dal 3,04% di Aprile e 2,54% di Marzo.

L’’aumento però è ancora distante dai livelli di Maggio 2009 (4,06%) e di quello del 2008 (5,66%).

L’Abi e le associazioni dei consumatori hanno dichiarato che da qui nasce l’importanza di trovare un punto d’’incontro sui mutui per la casa e collaborare per far crescere la consapevolezza, mettendo sempre a disposizione informazioni sugli elementi da tenere in considerazione per decidere tra un tasso fisso ed un variabile.
Inoltre, grazie alle associazioni dei consumatori, sono disponibili gli strumenti delle banche e dell’Abi per tutelarsi dalle eccessive fluttuazioni dei tassi sui mutui per la casa.
In questo ultimo caso, pur scegliendo il tasso variabile, si può sapere subito quale potrà essere il massimo della rata.

Continua ancora l’’Abi sui mutui per la casa: “Il tema della perdita di potere d’acquisto dei redditi è importante e richiede risposte che hanno a che fare con il rafforzamento delle capacità competitive del sistema Paese e non certo con meri incrementi salariali che se sganciati da una logica di incremento di produttività sarebbero effimeri e si tradurrebbero nel lungo periodo in una perdita piuttosto che in un guadagno in termini reali“.

Stanno leggermente salendo i tassi sui mutui, il tasso medio ponderato sul totale dei mutui per la casa a famiglie e imprese scritto dall’Abi è risultato pari al 3,82%, contro il 3,76% del mese precedente.

Continua a leggere

Articolo precedente

Mutui, niente accertamento sull’estinzione anticipata nello Spesometro

Articolo successivo

Istat: situazione mutui e mercato immobiliare

Right Menu Icon