Under 35 e giovani famiglie, è attivo il Fondo salva-mutuo

Se il buon giorno si vede dal mattino, il Fondo di Garanzia per la Casa potrebbe contribuire alla ripresa del settore. L’iniziativa, andata a regime il mese scorso, per ora ha consentito l’’erogazione di circa 30 milioni di nuovi mutui. A tirare le somme è ABI (Associazione Bancaria Italiana), evidenziando che il Fondo «rappresenta un’’ulteriore […]

Se il buon giorno si vede dal mattino, il Fondo di Garanzia per la Casa potrebbe contribuire alla ripresa del settore. L’iniziativa, andata a regime il mese scorso, per ora ha consentito l’’erogazione di circa 30 milioni di nuovi mutui.
A tirare le somme è ABI (Associazione Bancaria Italiana), evidenziando che il Fondo «rappresenta un’’ulteriore spinta allo sviluppo del mercato dei mutui che già registra una fase di grande rilancio, con un’’impennata relativa a tutto il 2014 del 32,5% rispetto al 2013 e un ammontare complessivo di circa 25,3 miliardi di euro».
Il Fondo di Garanzia per la Casa prevede la copertura del 50% della quota capitale dei mutui con finalità acquisto prima casa o ristrutturazione. I benefici sono estesi anche ai lavori di efficientamento energetico. I destinatari sono gli under 35, le giovani famiglie e i nuclei monogenitoriali con figli minori.
ABI precisa che «la garanzia può essere richiesta da coloro che, alla data di presentazione della domanda di mutuo, non risultino proprietari di altri immobili ad uso abitativo, salvo quelli di cui abbiano acquistato la proprietà per successione e che siano in uso a titolo gratuito a genitori o fratelli. L’’elenco delle banche che via via stanno aderendo al Fondo, ad ora rappresentative del 60% del mondo bancario, è consultabile presso il sito del Gestore Consap».

 

(05-03-2015)
Francesca Garrisi
Seguici su

Continua a leggere

Articolo precedente

Si può ridurre la durata nella surroga?

Articolo successivo

Mutui on line, scopri le offerte di marzo

Right Menu Icon