simulazione mutui

Simulazione mutui: boom di contratti cointestati

Le richieste di simulazione mutui confermano il trend registrato dalle banche, ovvero il boom di richieste per i contratti cointestati. Questo fenomeno non è casuale e trova una spiegazione sociale in questo preciso contesto storico: l’aumento della domanda di mutui intestati a due persone infatti si può leggere contestualmente alla riforma delle unioni civili. Riforma […]

Le richieste di simulazione mutui confermano il trend registrato dalle banche, ovvero il boom di richieste per i contratti cointestati. Questo fenomeno non è casuale e trova una spiegazione sociale in questo preciso contesto storico: l’aumento della domanda di mutui intestati a due persone infatti si può leggere contestualmente alla riforma delle unioni civili.

Riforma civili: in che modo ha inciso sulla simulazione mutui

Premesso infatti che il recente ddl Cirinnà ha esteso alle unioni civili riconoscimenti importanti anche in ambito economico (dalla pensione di reversibilità al diritto all’eredità), ben si comprende che la riforma abbia avuto effetti anche nel settore mutui.
Le banche, e siti di comparazione mutui online, registrano un aumento nella domanda di mutui cointestati proprio perché a richiederli non sono più solo famiglie e coppie “tradizionali” ma anche persone che formano una unione civile. Dividere le spese per il mutuo permette senza dubbio di affrontare meglio questo impegno economico e quindi di fare il grande passo dell’acquisto di casa invece di restare in affitto.

Simulazione mutui cointestati: i vantaggi per i clienti e per la banca

Se quindi si comprende facilmente perché i potenziali clienti possa essere utile accendere un mutuo cointestato, altrettanto intuitivo è il vantaggio che ne ricava la banca. Gli istituti di credito infatti difficilmente rifiutano mutui cointestati, potendo contare su una doppia garanzia (in caso di mancato pagamento hanno la facoltà di rivalersi indifferentemente su uno o sull’altro debitore).

Simulazione mutui cointestati: cosa considerare

Da questa analisi generale si possono intuire i vantaggi del mutuo cointestato. Questo tipo di finanziamenti è facile da ottenere. Tuttavia occorre anche considerare quello che è il fattore di rischio legato all’eventuale interruzione del vincolo che lega i due soggetti. La soluzione più pratica in questi casi è quella si affidarsi alla rinegoziazione del mutuo intestandolo ad uno solo dei due ma l’operazione ha dei costi. Può essere quindi conveniente, dopo opportuna simulazione mutui per verificare l’andamento del mercato, aprire un nuovo mutuo personale per chiudere quello in sospeso.

Continua a leggere

Articolo precedente
acquistare casa
News

Conviene acquistare una casa già ristrutturata o da ristrutturare?

Articolo successivo
calcolo tasso mutuo
News

Calcolo Tasso Mutuo: Scopri il Metodo più Facile | Mutui per la Casa

Right Menu Icon