Prestiti agevolati per spese scolastiche: restituisci senza interessi

È arrivato settembre, mese che per molte famiglie significa inizio delle scuole e nuovi costi per acquisto di libri e pagamento delle tasse scolastiche. Forse però non sapevi che alcune banche propongono dei prestiti personali agevolati, pensati proprio per venire incontro alle esigenze delle famiglie alle prese con le spese di inizio anno scolastico. Ecco […]

È arrivato settembre, mese che per molte famiglie significa inizio delle scuole e nuovi costi per acquisto di libri e pagamento delle tasse scolastiche. Forse però non sapevi che alcune banche propongono dei prestiti personali agevolati, pensati proprio per venire incontro alle esigenze delle famiglie alle prese con le spese di inizio anno scolastico. Ecco ad esempio le proposte di Banca Marche e Banco Popolare.

Banca Marche ha messo a disposizione delle famiglie una cifra complessiva di 350.000 euro, per far fronte alle spese scolastiche e universitarie. Ogni famiglia può richiedere un prestito fino a 900 euro a studente, che vanno restituiti in 12 rate da 75 euro ciascuna, senza interessi o altri costi aggiuntivi. Per richiedere questo prestito personale è necessario che l’ISEE (Indicazione della Situazione Economica Equivalente) della famiglia richiedente non sia superiore a 30.000 euro. L’iniziativa scade il 31 gennaio 2015, salvo esaurimento anticipato del platfond.

Anche Banco Popolare ha pensato ad una soluzione di microcredito agevolato dedicato alle famiglie: si chiama “Prestito Libri 2015” e, come lo stesso nome suggerisce, è pensato proprio per aiutare a sostenere le spese di istruzione e formazione scolastica per studenti dalle scuole primarie all’università.  Si può richiedere un finanziamento senza interessi  e senza spese da un minimo di 500 ad un massimo di 1.000 euro, restituibili a rate fino a 18 mesi di durata. Una proposta davvero vantaggiosa per la quale però bisogna affrettarsi: l’offerta infatti scade il 30 novembre 2015, salvo esaurimento del platfond.

Se sei interessato a conoscere altre promozioni e offerte, dai un’occhiata alle altre news »

Seguici anche su:

Facebook

Twitter

Google+

 

Continua a leggere

Articolo precedente

Prestito Compass anche per lavoratori autonomi

Articolo successivo

Domanda prestiti in crescita: tipologie, importi e durate

Right Menu Icon