Perché scegliere un mutuo on line?

Comodità e velocità. Sono questi i principali forza del web, che ha migliorato vari aspetti della vita quotidiana. Eppure, molti ancora non si sentono sufficientemente sicuri ad usare la Rete per operazioni economiche. Tuttavia, a conti fatti un mutuo on line presenta numerosi vantaggi. Non ci credi? Continua a leggere. Tanto per cominciare, utilizzando un […]

Comodità e velocità. Sono questi i principali forza del web, che ha migliorato vari aspetti della vita quotidiana. Eppure, molti ancora non si sentono sufficientemente sicuri ad usare la Rete per operazioni economiche. Tuttavia, a conti fatti un mutuo on line presenta numerosi vantaggi. Non ci credi? Continua a leggere.
Tanto per cominciare, utilizzando un comparatore mutui (ad esempio MutuiperlaCasa) in pochi secondi e con un semplice clic, si possono mettere a confronto le principali offerte. E questo consente di avere, istantaneamente, un quadro d’insieme del mercato.
La durata media dei mutui on line è compresa tra i 10 e i 30 anni, e si distinguono dai mutui tradizionali in quanto richiesta, apertura e gestione del finanziamento si svolgono esclusivamente via web, attraverso i sistemi di home banking messi a disposizione dagli istituti di credito.
La convenienza dei mutui on line si riscontra sotto vari punti di vista. In primo luogo, il richiedente segue l’iter della pratica comodamente da casa, in quanto ha a disposizione un consulente personale che analizza la fattibilità della richiesta e gli indica quale banca offre il mutuo più adatto alle sue esigenze. Perciò, niente file e attese nelle filiali dei vari istituti di credito. Inoltre, la figura del consulente rappresenta una garanzia di trasparenza e imparzialità, perché non lavora alle dipendenze di una banca, e quindi non ha secondi fini.
Un ultimo elemento da considerare è che, a volte, i mutui on line presentano tassi leggermente agevolati, perciò, orientandosi verso questa soluzione, si potrebbe usufruire di una scontistica particolarmente vantaggiosa.

 

 

 

(18-09-2014)
Francesca Garrisi
Seguici su

Continua a leggere

Articolo precedente

Mercato mutui, MpS prevede crescita e rilancia con Mutuo Benvenuto

Articolo successivo

Tassi “light” e i mutui piacciono sempre di più

Right Menu Icon