Over 60, finanziamenti più facili con il prestito vitalizio ipotecario

Gli anziani sono la fascia maggiormente colpita dalla crisi. Non solo perché più esposti al rischio d’isolamento, ma anche perché più vulnerabili economicamente. Il prestito vitalizio ipotecario è stato introdotto per venire incontro alle loro esigenze. Questo strumento consente infatti di trasformare in denaro il valore della casa di proprietà, che diventa così una sorta di […]

Gli anziani sono la fascia maggiormente colpita dalla crisi. Non solo perché più esposti al rischio d’isolamento, ma anche perché più vulnerabili economicamente. Il prestito vitalizio ipotecario è stato introdotto per venire incontro alle loro esigenze. Questo strumento consente infatti di trasformare in denaro il valore della casa di proprietà, che diventa così una sorta di bancomat. Ecco le modifiche introdotte dal testo approvato nei giorni scorsi.
Grazie al prestito vitalizio, gli over 60 potranno ottenere un finanziamento senza dover pagare alcuna rata, né cedere l’’immobile, che sarà comunque ipotecato per garantire la banca. L’’importo erogato dipenderà dall’’età del richiedente. Un novantenne potrebbe percepire quasi la metà del valore della casa, a fronte del 15-20% destinato a un sessantenne.
Il rimborso avverrà alla morte dell’’interessato. Entro un anno gli eredi dovranno decidere se vendere l’’immobile, o chiedere alla banca creditrice di occuparsene. 
Il prestito vitalizio ipotecario era stato introdotto nel 2005, ma non aveva riscosso particolare successo. All’’epoca, infatti, erano numerosi gli aspetti di criticità. Tra questi, il requisito d’’età e la cifra finale da restituire all’’istituto di credito.

 

 

(23-03-2015)
Francesca Garrisi
Seguici su

Continua a leggere

Articolo precedente

Voglia di novità? Ristruttura casa con 400 euro al mese

Articolo successivo

+35%, è primavera in anticipo grazie ai mutui per la casa

Right Menu Icon