Mutuo prima casa

Mutuo prima casa: quali agevolazioni nel 2017

Anche nel 2017 saranno presenti agevolazioni per chi stipula un mutuo prima casa. Il vecchio Fondo Casa, sostituito dal nuovo Fondo di garanzia a partire dal 30 settembre 2014, è stato istituito dallo Stato per agevolare giovani coppie e famiglie con un solo genitore nella stipula di alcuni tipi di mutui. Vediamo meglio quali. Mutuo […]

Anche nel 2017 saranno presenti agevolazioni per chi stipula un mutuo prima casa. Il vecchio Fondo Casa, sostituito dal nuovo Fondo di garanzia a partire dal 30 settembre 2014, è stato istituito dallo Stato per agevolare giovani coppie e famiglie con un solo genitore nella stipula di alcuni tipi di mutui. Vediamo meglio quali.

Mutuo prima casa: agevolazioni su acquisto e ristrutturazione

Data l’entità del fondo, che permette di offrire garanzie per un ammontare complessivo di circa 20 miliardi di euro, sarà prevista una garanzia massima del 50% della quota capitale. Potrà richiedere le agevolazioni chiunque non sia proprietario di altri immobili ad uso abitativo, fatto salvo quelli acquistati per successione mortis causa e in uso a titolo gratuito a fratelli o genitori.

L’immobile, oltre ad essere compreso nel territorio nazionale, non deve appartenere a determinate categorie catastali: A1 (abitazioni tipo signorile), A8 (ville), A9 (castelli o palazzi con pregi storici o artistici), non deve avere le caratteristiche di lusso e con superficie non superiore a 95 metri quadri. Fatto salve queste categorie è possibile richiedere le agevolazioni, oltre che per l’acquisto, anche per la ristrutturazione e per la messa in opera di modifiche per l’aumento dell’efficienza energetica.

Come abbiamo anticipato, potranno godere di queste agevolazioni: giovani coppie e famiglie monogenitoriali under 35 (almeno uno dei due, se si tratta di coppia), con figli minorenni e giovani under 35 con contratto di lavoro atipico. L’immobile dovrà necessariamente essere adibito a prima casa.

Come richiedere le agevolazioni

La richiesta va fatta direttamente dalla banca, se aderisce all’iniziativa, presso la quale si accende il mutuo. Entro 15 giorni lavorativi sarà possibile sapere l’esito della richiesta: in caso positivo, entro 30 giorni lavorativi verrà erogato il mutuo e partirà la garanzia statale.

Il modello domanda agevolazione acquisto prima casa giovani coppia è stato pubblicato sul sito ufficiale del Dipartimento del Tesoro e potete trovarlo qui.

Sei indeciso se utilizzare le agevolazioni o il TFR anticipato per il tuo mutuo prima casa? Noi ne abbiamo parlato qui

Continua a leggere

Articolo precedente
surroga mutuo
News

Surroga mutuo: dopo quanto tempo si può fare?

Articolo successivo
ultime novità tecnologiche
News

Le migliori innovazioni in campo tecnologico per arricchire ed abbellire la propria casa

Right Menu Icon