Mutuo liquidità

Mutuo liquidità: generoso e vantaggioso

Il mutuo liquidità passa spesso in secondo piano quando si parla di modalità di accesso al credito. Sottovalutato e spesso non debitamente considerato, sta riscoprendo in questo periodo una seconda giovinezza. Si tratta di un prodotto ibrido, estremamente funzionale, che si colloca a metà strada tra il più gettonato e famoso prestito personale e il classico […]

Il mutuo liquidità passa spesso in secondo piano quando si parla di modalità di accesso al credito. Sottovalutato e spesso non debitamente considerato, sta riscoprendo in questo periodo una seconda giovinezza. Si tratta di un prodotto ibrido, estremamente funzionale, che si colloca a metà strada tra il più gettonato e famoso prestito personale e il classico mutuo ipotecario. Vediamo meglio come funziona.

Quando richiedere un mutuo liquidità

Cominciamo col dire che possono richiedere questo tipo di finanziamento i proprietari di un immobile libero da ipoteca. Per questo motivo è un prodotto che ben si adatta a persone con età media più alta rispetto a chi richiede un mutuo a prima casa. Un buon compromesso per ottenere liquidità ed avviare un nuovo progetto senza però vincolare l’immobile. Uno dei vantaggi di questo strumento è che la somma viene resa disponibile senza dare indicazioni circa il suo utilizzo: è quindi possibile, ad esempio, per i genitori ottenere liquidità per aiutare i figli, senza far gravare sulla casa, e sul loro futuro, l’ipoteca. Ovviamente questo determina un (leggero) aumento del tasso di interesse, in genere comunque mai superiore allo 0.30% rispetto a un tasso relativo a un mutuo casa. Presenta inoltre anche il vantaggio della durata, fino a 40 anni, contro i 10 di un normale prestito (durante i quali è possibile “diluire” le spese per la pratica) e dell’importo, che può essere decisamente superiore rispetto a quello di un normale prestito.

Il mutuo cash presenta però un inconveniente: richiede più tempo per essere concesso rispetto ad altri tipi di finanziamento (che spesso vengono concessi anche in 24 ore), anche a causa dei tempi di verifica dell’affidabilità creditizia del richiedente. E’ quindi indubbio che, in caso di necessità impellenti, questo prodotto perda il suo vantaggio. Tuttavia con lungimiranza e programmazione, per progetti più ad ampio respiro, magari relativi alla casa , è possibile richiedere un mutuo liquidità e godere dei suoi benefici.

In conclusione

Il consiglio è quindi di informarsi, magari tramite un sito comparatore, su questo prodotto troppo spesso trascurato, ma che può rivelarsi estremamente utile, vista anche la possibilità di ottenere maggior credito, rimborsabile in tempi più generosi, così da non gravare eccessivamente sulla busta paga.

Continua a leggere

Articolo precedente
Mutui online
News

Mutui online: convengono davvero?

Articolo successivo
miglior mutuo prima casa
News

Tutti i “trucchi” per calcolare il miglior mutuo prima casa!

Right Menu Icon