mutuo 100 per cento

Mutuo 100 per cento: la proposta di Banca Intesa

Nella maggior parte dei casi, chi richiede un mutuo per acquistare la casa dei propri sogni ha a disposizione una piccola somma per riuscire a coprire almeno il 20% del valore dell’immobile. Il restante 80% rappresenta la quota finanziata dalla banca e che verrà restituita per un periodo più o meno lungo (20-30 anni) con […]

Nella maggior parte dei casi, chi richiede un mutuo per acquistare la casa dei propri sogni ha a disposizione una piccola somma per riuscire a coprire almeno il 20% del valore dell’immobile. Il restante 80% rappresenta la quota finanziata dalla banca e che verrà restituita per un periodo più o meno lungo (20-30 anni) con tanto di interessi applicati. Tuttavia, i giovani che hanno iniziato a lavorare da pochi anni potrebbero non essere riusciti a mettere da parte risparmi sufficienti per richiedere il mutuo. Ecco che allora nasce il mutuo 100 per cento, attraverso il quale è possibile realizzare i propri desideri. Si tratta, quindi, di un mutuo che ricopre il valore totale dell’immobile e in questo modo non occorre anticipare ingenti spese per l’acquisto della casa. In molti casi, finanziare un mutuo 100 per cento potrebbe risultare rischioso per gli enti finanziari, soprattutto perché si tratta di un credito acceso a persone che non hanno dimostrato la capacità di risparmio e quindi non offrono grandi garanzie per un rimborso prolungato nel tempo. Negli ultimi anni lo Stato, però, ha cercato un compromesso con le banche per permettere anche alle categorie più giovani e con meno risparmi di richiedere finanziamenti per gli immobili.

Mutuo 100 per cento: Banca Intesa San Paolo per gli Under35

Banca Intesa propone un mutuo rivolto ai giovani under35 e che vogliono acquistare un immobile. La proposta, infatti, garantisce un mutuo 100 per cento e quindi prevede la copertura totale del valore dell’immobile. Non solo: se si sceglie il piano di ammortamento “Piano Base Light” le rate risultano molto più leggere durante i primi anni perché prevedono un importo di soli interessi. Invece, alla fine del periodo di pre-ammortamento (che può durare da 1 a 10 anni) la quota versata aumenterà perché verrà rimborsato anche il capitale. Infine, per garantire la massima soddisfazione ai clienti, è possibile modificare la durata del mutuo e sospendere il pagamento delle rate in base alle proprie esigenze e in modalità totalmente gratuita.

Confronta il miglior mutuo online

Se prima di riporre totalmente la tua fiducia in uno specifico ente creditizio preferisci confrontare tutte le proposte disponibili nel mercato dei mutui, non ti resta che visitare uno tra i tanti siti comparativi di mutui ed inserire tutti i dati, personalizzati sulla base delle tue esigenze, e comparare tutte le offerte. Tutto questo in modo semplice, veloce e gratuito!

Continua a leggere

Articolo precedente
miglior mutuo prima casa
News

Tutti i “trucchi” per calcolare il miglior mutuo prima casa!

Articolo successivo
Calcolo Taeg Mutuo
News

Calcolo Taeg del mutuo: quanto costa il tuo finanziamento?

Right Menu Icon