mutui online

Mutui online, quanto si risparmia e perché costano meno

Possiamo affermare che i mutui online, che prima costituivano un un mercato di nicchia, ora si sono estesi e coinvolgono un bacino piuttosto ampio. Ma i mutui online sono davvero più convenienti?

Anche gli italiani, tra i popoli notoriamente più tradizionalisti, hanno abbandonato definitivamente la reticenza del passato verso l’e-commerce, anche nel settore dei mutui online. Negli ultimi anni la richiesta di prestiti e finanziamenti ha sfruttato notevolmente la rete: gli utenti si sono affidati con maggiore fiducia a comparatori di mutui online per mettere a confronto i preventivi ma hanno imparato, prima di tutto, a paragonare le offerte su internet a quelle allo sportello. E anche la surroga dei mutui on line si è affermata per la sua convenienza.
Possiamo quindi affermare che quello che era un mercato di nicchia si è oggi esteso coinvolgendo un bacino piuttosto ampio. Ma è vero che i mutui online sono più convenienti?

Mutui online: quanto si risparmia

In media i mutui on line possono offrire preventivi che fanno risparmiare lo 0,2-0,3% rispetto ai preventivi per la stessa durata e lo stesso importo allo sportello. A conti fatti per un mutuo di 150 mila euro distribuito in 20 anni si arriva a risparmiare sui 4-5 mila euro.

Mutui on line: perché costano meno

Una volta appurato che mediamente i mutui su internet hanno preventivi diversi, e più bassi, di contratti simili in banca, è bene interrogarsi sui motivi che portano a preventivi più bassi. Nei mutui online è l’intermediario con cui le banche sono convenzionate ad effettuare il monitoraggio sulle esigenze dei clienti, esonerando così la banca da questo compito. Ad abbassare il costo dei mutui online contribuisce quindi un alleggerimento burocratico nella gestione delle pratiche (meno spese di affitto, personale, intermediari etc). Sono tutte voci di cui beneficia il cliente finale.

Scegliere mutui online è sicuro?

Se stai cercando un mutuo ad interesse basso o in tempi rapidi quindi i comparatori online sono il primo strumento da consultare: in pochi click forniscono un’ampia e dettagliata panoramica delle offerte sulla base della durata, dell’importo e degli altri criteri di scelta selezionati. Attenzione però a non basare la scelta del mutuo solo sulla base del preventivo più economico: è bene che le condizioni siano garantite da un nome affidabile. La scelta quindi andrebbe circoscritta alle proposte di mutuo delle banche più conosciute e va sempre fatta una ricerca online per verificare l’esperienza di altri utenti.

Da sempre appassionata di scrittura e alla continua ricerca di storie da raccontare. Mi affaccio al mondo dei mutui, argomento non sempre di facile comprensione per tutti, per aiutare chi è alla ricerca di informazioni utili. Non posso vivere senza: musica, amici e wafer 🙂

3.67/5 (3)

Valuta questo contenuto

Continua a leggere

Articolo precedente
fondo garanzia prima casa
News

Fondo garanzia prima casa: cosa succederà nel 2019?

Articolo successivo
Terreni in concessione per chi fa il terzo figlio
News

Terreni in concessione per chi fa il terzo figlio: come saranno assegnati e a chi

Right Menu Icon