mutui green vantaggi

Le banche avviano il progetto mutui green

Di che colore è il tuo mutuo? Scopri i vantaggi dei mutui green: sempre più banche sono attente al tema dei lavori di ristrutturazione in chiave ecologica.

Con i mutui green finalmente anche in Italia le banche aprono le porte, o più propriamente gli sportelli, ai clienti che necessitano di liquidità per lavori di riqualificazione energetica. A livello politico ed economico l’attenzione all’eco-sostenibilità è data da diversi bonus fiscali sulla casa rivolti proprio ad un maggiore rispetto per l’ambiente, dall’ecobonus alla novità del bonus verde 2018 per giardini e terrazze (anche condominiali). Anche l’offerta mutui si adegua a questa riscoperta sensibilità per l’ambiente.

Il progetto dei mutui per l’efficienza energetica è partito in via sperimentale dall’Inghilterra lo scorso 14 giugno, dove i mutui green sono promossi all’interno del piano “Energy efficient mortgages pilot scheme”. Si tratta quindi di una recentissima novità che dimostra ancora una volta come le banche siano disposte a rispondere alle esigenze in movimento del mercato e della domanda mutui.

L’obiettivo a livello europeo è quello di fissare un modello unico per l’erogazione di mutui per interventi green in modo da favorire i finanziamenti per l’acquisto di edifici sostenibili e per le ristrutturazioni finalizzate all’efficientamento energetico. Al progetto pilota, che durerà almeno due anni, hanno preso parte già 37 banche, interessate a dedicare specifiche offerte sui mutui green. Tra gli istituti italiani aderenti troviamo: MPS, Banco BPM, BPER, Crédit Agricole, Société Générale, Volksbank e Friulovest Banca ed altri gruppi.

E finalmente anche in Italia negli ultimi anni stanno concedendo maggiore spazio ai mutui verdi distinguendo tra:
– mutui acquisto immobile classe energetica A o superiore;
– mutui ristrutturazione lavori riqualificazione energetica che danno diritto ad eco bonus fiscale;
– mutui costruzione e acquisto case ecologiche in legno.

La procedura per la domanda del mutuo non prevede nessun cambiamento e l’iter burocratico (di conseguenza anche la tempistica media di erogazione mutuo) sono gli stessi. Unica nota da menzionare è l’inserimento del cd “parametro energetico” nel modello creditizio, che si andrà ad affiancare all’indicazione dei consumi energetici e del valore commerciale dell’immobile.

I clienti green sono più affidabili per le banche che erogano i mutui?

Staticamente il rating creditizio è legato alla classe energetica dell’immobile acquistato o oggetto di ristrutturazione. Significa, in altri termini, che più alta è la classe dell’immobile e maggiore è l’affidabilità creditizia, almeno così dice la statistica. E questo anche se non di rado l’importo richiesto per i mutui green è medio alto. Alta affidabilità che si traduce in una maggiore disponibilità da parte degli enti creditori ad erogare la cifra richiesta dal cliente senza chiedere ulteriori garanzie e a tassi di interesse convenienti.

Per il momento il mutuo per la bioedilizia resta, almeno in Italia, un mercato di nicchia ma le prospettive per il futuro sono ottimistiche, soprattutto tenuto conto della volontà delle banche nel collaborare a spingere questa sensibilità per l’ambiente. Ad oggi il maggior numero di domande per mutui green arriva dal Veneto (23%): il cliente medio ha circa 40 anni (l’età giovane non stupisce trattandosi di una novità del mercato) e la preferenza è per il tasso fisso.

Sei intenzionato a comprare una nuova casa con classe energetica A o superiore o a costruire una casa in legno ecologica? Devi eseguire lavori di ristrutturazione di riqualificazione energetica? Chiedi alla tua banca se ha offerte mutui dedicate appositamente a queste fattispecie o confronta online le offerte di mutui green dei diversi istituti di credito per trovare quello che offre le migliori condizioni e la rata più bassa.

Da sempre appassionata di scrittura e alla continua ricerca di storie da raccontare. Mi affaccio al mondo dei mutui, argomento non sempre di facile comprensione per tutti, per aiutare chi è alla ricerca di informazioni utili. Non posso vivere senza: musica, amici e wafer 🙂

Ancora nessun voto.

Valuta questo contenuto

Continua a leggere

Articolo precedente
mutuo casa cointestato
News

Mutuo casa cointestato: cosa fare in caso di separazione o divorzio

Articolo successivo
fideiussione genitori garante
News

Fideiussione: attenzione ai genitori che fanno da garante

Right Menu Icon