prestito consolidamento debiti

Calcolo mutui: 4 cose da sapere sui tassi di interesse

I tassi di interesse sono il primo parametro da considerare nel calcolo mutui. Come deve orientarsi chi sta valutando preventivi mutui in banca o online? Ecco quattro considerazioni fondamentali da fare sugli interessi prima di accendere un mutuo. Calcolo mutui: la differenza tra Tan e Taeg Da questo punto di vista la prima cosa da […]

I tassi di interesse sono il primo parametro da considerare nel calcolo mutui. Come deve orientarsi chi sta valutando preventivi mutui in banca o online? Ecco quattro considerazioni fondamentali da fare sugli interessi prima di accendere un mutuo.

Calcolo mutui: la differenza tra Tan e Taeg

Da questo punto di vista la prima cosa da avere presente è la differenza tra Tan e Taeg. Il primo è il tasso annuo nominale, il secondo corrisponde invece al tasso annuo effettivo globale, o ISC indice sintetico di costo, e include anche tutti gli oneri (spese di istruttoria della pratica, spese di gestione e incasso, imposta di bollo).
Il Tan determina la tipologia di mutuo: per i mutui a tasso variabile dipende dall’’indice Euribor oppure dal costo del denaro (cd tasso BCE), mentre per i mutui a tasso fisso è collegato all’’indice europeo Irs.

Calcolo mutui: lo spread

Connesso agli interessi di un mutuo è lo spread. Questo valore infatti consiste in una maggiorazione espressa in punti percentuali che le banche applicano ai tassi di interesse. Trattandosi di fatto del “guadagno delle banche” sui mutui, è intuitivo che minore sarà lo spread e più leggera sarà la rata del mutuo. Nel calcolo dei mutui quindi, o nel confronto tra preventivi, è consigliabile verificare se le clausole prevedono che lo spread sia modificabile.

Calcolo mutui: cosa fare se si sceglie il tasso sbagliato

La difficoltà di scelta tra tasso fisso o variabile sta nel fatto che occorre ragionare sul lungo termine. Soprattutto per il calcolo di mutui a 20 o 30 anni, fare una previsione accurata non è facile.
Dalle considerazioni sopra esposte appare chiaro quanto sia importante scegliere il tasso di interesse giusto. Tuttavia esistono strumenti per porre rimedio a scelte sbagliate: la sostituzione e la surroga sono correttivi strategici in questo senso.

Calcolo mutui: non solo tassi di interesse

Infine, quando si fa un preventivo online, è bene ricordare di tenere conto delle detrazioni fiscali che di fatto incidono sul costo del mutuo riducendo la spesa a favore del cliente.

Continua a leggere

Articolo precedente
mutui on line surroga
News

Mutui on line surroga: come avere una seconda ma anche una terza possibilità

Articolo successivo
mutuionline surroga
News

Mutuionline, surroga protagonista del 2016: ecco perché

Right Menu Icon