BNL Bnp Paribas lancia la campagna “Diamo Credito al 2013”

Dal 22 Novembre al 15 Febbraio 2013. Queste sono le date di validità della nuova promozione BNL “Diamo Credito al 2013“. Il prestigioso gruppo Francese Pnp-Paribas, proprietario della Banca Nazionale del Lavoro conosciuta con il marchio “BNL”, ha deciso di investire sull`Italia e nel settore dei mutui casa. La campagna prevederà una drastica riduzione degli […]

Dal 22 Novembre al 15 Febbraio 2013. Queste sono le date di validità della nuova promozione BNL “Diamo Credito al 2013“. Il prestigioso gruppo Francese Pnp-Paribas, proprietario della Banca Nazionale del Lavoro conosciuta con il marchio “BNL”, ha deciso di investire sull`Italia e nel settore dei mutui casa. La campagna prevederà una drastica riduzione degli spread fino allo 0,75% sia sui mutui a tasso fisso che su quelli a tasso variabile e da la possibilità a tutti i futuri aspiranti mutuo di bloccare l`offerta fino al 15 Febbraio 2013, ultimo giorno valido per stipulare il mutuo.

Questo porta i mutui di BNL a tassi decisamente competitivi che sul tasso fisso partono dal 5%, mentre sul tasso variabile, grazie all`euribor/’ target=’_blank’>Euribor a 1 mese fissato alla data del 21 Novembre allo 0,10%, che è il parametro di riferimento che il gruppo Francese utilizza per i mutui indicizzati, i migliori tassi partono dal 2,7% per una durata di 25 anni.

Non è la prima volta che BNL lancia queste iniziative sul prodotto mutuo. Infatti, quest`anno, è stato l`anno della “Campagna Estiva”, appena conclusa, che aveva tagliato i tassi sui mutui dello 0,55%, con grandi riscontri favorevoli da parte dei nostri utenti online.

Non a caso, nella classifica dei mutui più richiesti in mutuiperlacasa.com i prodotti BNL Bnp-Paribas sono i più richiesti, occupando sempre la 1° o la 2° posizione nella home page.

Siamo certi che la campagna “Diamo Credito al 2013”, sarà di sicuro interesse e rappresenti una buona opportunità per iniziare in maniera positiva il 2013.

 

da MutuiPerLaCasa.com

 

Continua a leggere

Articolo precedente

Barclays ha comprato 8500 iPad

Articolo successivo

Dove conviene investire? Gli immobili tengono sempre!

Right Menu Icon