prestito consolidamento debiti

Prestito consolidamento debiti: perché una rata unica è più sostenibile

Lo scopo del prestito consolidamento debiti è quello di unificare più rate in un unico finanziamento. Oggigiorno i pagamenti a rate vengono concessi nei settori più disparati: dall’acquisto di mobili o elettrodomestici a quello della macchina passando per gli smartphone etc. Questo è senza dubbio un bene ma può avere anche degli effetti collaterali se […]

Lo scopo del prestito consolidamento debiti è quello di unificare più rate in un unico finanziamento. Oggigiorno i pagamenti a rate vengono concessi nei settori più disparati: dall’acquisto di mobili o elettrodomestici a quello della macchina passando per gli smartphone etc. Questo è senza dubbio un bene ma può avere anche degli effetti collaterali se la situazione sfugge di mano. A fine mese bisogna fare i conti con diverse rate: a quelle del mutuo o del prestito si aggiungono altre finanziarie. Destreggiarsi tra i diversi pagamenti con puntualità non è sempre facile: da questo punto di vista ben si comprende come sarebbe più snello avere un unico referente, un unico tasso e un’unica scadenza mensile. Il consolidamento dei debiti serve proprio a questo.

Prestito consolidamento debiti: come far abbassare la rata

Ma aldilà di un discorso meramente pratico occorre valutare la convenienza del prestito consolidamento debiti. Avere più finanziamenti aperti può causare dei problemi di liquidità a fine mese. L’esigenza di molti clienti che richiedono il consolidamento di prestiti e mutui quindi non è solo quella di unificare la rata ma anche di abbassarla, prolungando la durata del finanziamento unico che resta in essere.

Senza dubbio il primo consiglio è quello di essere prudenti in fase di accensione del mutuo e provare a considerare le diverse variabili che incidono sul reddito per non assumere impegni troppo onerosi. Tuttavia è anche vero che non sempre è facile fare queste previsioni a lungo termine.

Non di rado purtroppo sopravvengono imprevisti che incidono sulla disponibilità economica mensile. Vero è che, nei casi più gravi (come la perdita di lavoro) in alcuni casi interviene a copertura l’assicurazione sul mutuo, quando prevista; per problemi di carattere temporaneo invece ci sono alcune opzioni di flessibilità che permettono di saltare una o due rate senza conseguenze. Ma per una soluzione stabile bisogna considerare certamente il consolidamento debiti.

 

Continua a leggere

Articolo precedente
simulatore mutui casa
News

Simulatore mutui casa: quali calcoli fare prima di accendere un finanziamento

Articolo successivo
mutui
News

Mutui: tutte le novità della direttiva 2016

Right Menu Icon