mutuo acquisto prima casa

Mutuo acquisto prima casa: come funziona il fondo di solidarietà

Il mutuo acquisto prima casa non presenta solamente tassi più vantaggiosi della media ma anche condizioni particolari che ne regolano il saldo. In virtù dello scopo del finanziamento infatti, il cliente viene tutelato in maniera più profonda in caso di difficoltà sopravvenute al pagamento. Da aprile scorso è stato riattivato il Fondo di garanzia per […]

Il mutuo acquisto prima casa non presenta solamente tassi più vantaggiosi della media ma anche condizioni particolari che ne regolano il saldo. In virtù dello scopo del finanziamento infatti, il cliente viene tutelato in maniera più profonda in caso di difficoltà sopravvenute al pagamento. Da aprile scorso è stato riattivato il Fondo di garanzia per tutelare i clienti che si trovino in queste circostanze di emergenza: ecco come funziona.

Fondo di garanzia mutuo acquisto prima casa: come fare domanda

Secondo i dati aggiornati resi noti dal Ministero dell’’Economia e delle Finanze, su 48.255 richieste di moratoria sui pagamenti sono state 35.754 le istanze di sospensione delle rate accettate. A livello territoriale il numero maggiore di domande è stato registrato dalla Lombardia, seguita da Lazio, Sicilia e Piemonte.

La domanda va presentata direttamente alla banca presso cui è stato sottoscritto il mutuo. Il modulo di domanda è disponibile sul sito del Mef.

Sospensione pagamento rata: ecco quando può essere richiesta e quando no

Possono fare domanda per la sospensione i proprietari di immobili adibiti ad abitazione principale per mutui non superiori a 250 mila euro e con ISEE non superiore a 30 mila euro.

Le cause sopravvenute riconosciute sono:

– cessazione del rapporto di lavoro subordinato (tranne risoluzione consensuale);
– morte o riconoscimento di handicap grave;

L’’accesso al fondo di garanzia non può essere richiesto quando:

– il ritardo nel pagamento è superiore ai 90 giorni consecutivi;
– è intervenuta la decadenza dal beneficio del termine o la risoluzione del contratto;
– è stata avviata da terzi una procedura esecutiva sull’immobile ipotecato;
– c’è già stata la fruizione di agevolazioni pubbliche.

Al Fondo di garanzia in analisi si aggiunge un altro strumento utile: il riferimento è all’accordo dell’ABI con le associazioni dei consumatori che prevede la possibilità di sospensione per 12 mesi del pagamento del mutuo in caso di cassa integrazione, altre forme di sospensione del lavoro o riduzione dell’orario lavorativo.

Senza dubbio la prima cosa da fare quando si richiede un mutuo prima casa è quella di fare in modo di scegliere il miglior preventivo e soprattutto una rata sostenibile. Tuttavia può accadere, in questi tempi di precariato e incertezza economica, di trovarsi in difficoltà economiche sopravvenute e non prevedibili.

Continua a leggere

Articolo precedente
telefonia
News

Telefonia: offerte con smartphone incluso e alternative per pagare a rate

Articolo successivo
arredare casa
News

Quanto costa arredare casa? Agevolazioni e preventivi

Right Menu Icon